FARMACIA ONLINE – VENDERE SU AMAZON, SI O NO?

COSA CONVIENE FARE PER UNA FARMACIA ON LINE

Amazon è conosciuto ed amato da miliardi di utenti.

La logistica di Amazon è ciò che lo caratterizza rispetto a tutti gli altri Marketplace.

Cosa sono i marketplace?

I marketplace sono piattaforme on-line dove si incontrano la domanda e l’offerta di beni e/o servizi. Sono l’equivalente digitale di un centro commerciale.

Le aziende sfruttano l’opportunità messa a disposizione dai marketplace di poter vendere on-line senza la necessità di crearsi un e-commerce proprietario.

I marketplace possono essere generalisti e specializzati. In base a questo permettono la vendita di qualsiasi tipo di prodotto o di categorie di prodotti appartenenti ad un determinato settore merceologico.

Amazon è un marketplace generalista, quindi puoi trovarci prodotti di qualsiasi tipo.

Vendere su Amazon se si è una farmacia.

Quello che caratterizza l’offerta delle farmacie sono proprio i prodotti. Le farmacie difficilmente producono ciò che vendono; anche in caso di prodotti di cosmesi e farmaci non da banco, rivendono i prodotti delle case farmaceutiche.

Vi è quindi una evidente impossibilità di differenziarsi per prodotto, cosa che può essere fondamentale in un marketplace come Amazon. Cerchiamo di capire perché.

Valutiamo il trade-off di vendere o no su Amazon.

Andiamo a valutare i vantaggi e gli svantaggi per una farmacia di vendere su Amazon.

VANTAGGI

  • Possibile considerevole aumento delle vendite

Grazie ad un bacino di utenti potenziali particolarmente vasto.

I clienti acquistano pur non conoscendoti perchè si fidano di Amazon.

  • Credibilità

La fiducia dei clienti verso Amazon ci porta più credibilità.

  • Minori costi di marketing

La visibilità viene garantita da Amazon, quindi non c’è bisogno di farsi pubblicità.

  • FBA

Il Fulfillment by Amazon ti permette di affidare tutte le operazioni di logistica ad Amazon.

  • No costi sviluppo E-commerce proprietario

SVANTAGGI

  • Elevata concorrenza

Le farmacie offrono tutte gli stessi prodotti e vendere su Amazon per le farmacie potrebbe essere particolarmente rischioso, in quanto il prezzo può diventare l’unica leva di marketing con il rischio di azzerare i margini.

  • Non facile entrare nella buy box

Proponendo prodotti uguali tra loro ci sarà una fortissima competizione per entrare nella buy box e Amazon può decidere di comprare e rivendere stock di prodotti.

  • Rischio di entrare in concorrenza con le case farmaceutiche produttrici

Concreto rischio di poter cannibalizzare il mercato.

  • Costi commissioni elevati

Costi di commissione, dette spese di mercato, non indifferenti. Amazon ti chiede una percentuale dall’ 8% al 15% su ogni vendita.

  • Costi abbonamento mensile

Amazon richiede anche un costo mensile fisso, a prescindere dalle vendite.

  • Costi per sincronizzazione

La gestione ordini deve essere sempre aggiornata e sincronizzata con il magazzino prodotti.

  • Restrizioni di Amazon

Amazon pone talvolta restrizioni sui prodotti e sempre forti restrizioni per quanto riguarda i contatti con i clienti.

  • No possibilità di branding

I consumatori pensano di comprare da Amazon, non da te.

  • No possibilità lead generation

Non hai informazioni su chi sono i tuoi clienti e come poterli raggiungere in seguito.

  • Meno controllo sulle vendite

Le politiche di vendita come i resi non sono gestibili da parte della farmacia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *